Michele alesi

 

Le «percosse diffamatorie». Riflessioni su una tipologia delittuosa ai limiti dell’inesistenza

 

 

SOMMARIO: 1. Introduzione. – 2. Le percosse (art. 581 c.p.). Esiste ancora un’offesa? Conseguenze e limiti dell’orientamento maggioritario che considera irrilevante la sensazione fisica dolorosa. – 3. La diffamazione (art. 595 c.p.). È ancora necessaria l’assenza della persona offesa? Il valore della clausola di riserva e la rivisitazione di un orientamento paradossale. – 4. Sulla problematica configurabilità delle «percosse diffamatorie». – 5. Il problema dell’unità e della pluralità dei reati.

Abstract

Con le seguenti riflessioni l’Autore si interroga sulla configurabilità di una forma di manifestazione del reato di percosse e di diffamazione, che può essere denominata «percossa diffamatoria». [ … ]

With the following reflections the Author questions the configurability of a form of manifestation of the crime of assault and defamation, which can be called “defamatory assault”. [ … ]